Realizzato nell’anno 2006, costituisce un importante tassello nel recupero urbano di una piazza importante e complessa per la cittadina di Salsomaggiore Terme. Si tratta della piazza su cui si affacciano le terme Berzieri, la Palazzina Warowland, le scuole elementari ed una serie di edifici realizzati all’inizio del 900 che, unitamente all’ex cinema Centrale realizzato nel primo novecento su progetto dell’ingegnere Tirelli, costituisce una delle piazze più eclettiche del nord Italia.

L’ex cinema Centrale nasce come fabbricato liberty di pregevole qualità. Successivamente è stato ristrutturato e trasformato in un moderno cinema negli anni 50′ , demolendo la torre liberty d’angolo e sovralzandolo.

Negli anni 80” il cinema viene chiuso ed suo abbandono determina motivo di degrado per l’intera Piazza.

L’idea di progetto è stata quella di conservare il muro posto in fregio al viale Valentini (unico frammento sopravvissuto all’intervento originario ).   Tutto il resto è stato demolito per ricostruire sulla preesistenza liberty una struttura nuova, in vetro e metallo, accostando un imponente cilindro di vetro sull’angolo della piazza, un parallelepipedo vetrato sopra al muro preesistente ed un altro volume cilindrico, rivestito di lastre metalliche,  contenente la scala circolare e l’ascensore. Il risultato è un incastro di forme e materiali in grado di colloquiare sia con la preesistenza del muro liberty sia con gli altri fabbricati della piazza, che oggi si specchiano proprio nei vetri dell’imponente cilindro.

La scelta progettuale è stata quella di realizzare una architettura  contemporanea, nelle forme e nei materiali, avvolgendo e valorizzando l’unica preesistenza di valore, storico evitando di intraprendere rischiosi, quanto estemporanei tentativi  di ricostruzione stilistica o evocativa.

Il vetro del cilindro che si affaccia sulla piazza Berzieri  e sulla via Valentini, le lastre di zinco titanio che delimitano orizzontalmente le vetrate e la pensilina in acciaio e policarbonato completano volumetricamente il frammento liberty, unitamente ai due muri intonacati dei lati  nord ed ovest.

La copertura, in parte è piana ed in parte con decisa pendenza sui lati nord ed ovest, al fine di poter rispettare i limiti massimi di sagoma  imposti dal preesiste volume. Anche la copertura a vista è stata realizzata con lastre in zinco titanio.

All’interno del volume realizzato sono stati ricavati quattro piani di uffici ed un piano scantinato.


Cliente
Privato

Scopo del lavoro
Progetto e direzione lavori

Team di progetto
RECS Italia – Mario Scaffardi

Collaboratore
Evangelina Mayoral, Gabriele Moschini

Luogo
Salsomaggiore Terme, Italia

Anno
2006

Stato: Realizzato